06.267.86.89 cell.347.734.3964

Viaggi culturali all’estero del Sentiero degli Elfi di Roma

Viaggi culturali all’estero del Sentiero degli Elfi di Roma

Il SENTIERO DEGLI ELFI  DI ROMA  organizza viaggi culturali all’estero alla ricerca di antiche civiltà nascoste, borghi lontani e nazioni al di fuori del turismo di massa che nascondono tesori sconosciuti. Per avere un’idea dei viaggi già effettuati, si puo’ consultare il canale youtube del Sentiero degli Elfi.

 

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI

PER  AGGIORNAMENTI SULLE ATTIVITA’ CLICCA WWW.SENTIEROELFI.NET/NEWS

clicca  sentieroelfi.net/galleria

e vai su youtube   https://www.youtube.com/channel/UCyn20ApNJy4NTfm6wfnbRiw

per vedere foto e filmati      

 

BELLISSIMO VIAGGIO EFFETTUATO SERBIA E MONTENEGRO!!!

DAL 24 AL 31 MAGGIO 2019 MONTENEGRO-SERBIA “TRANSBALCANICA”, – UN VIAGGIO IN PULLMAN ATTRAVERSO LA PENISOLA BALCANICA , DAL DANUBIO ALLE COSTE DELL’ADRIATICO, ALLA SCOPERTA DI STATI E REGIONI AFFASCINANTI, RICCHE DI CULTURA, NATURA E ATMOSFERE DIVERSE, TUTTE DA SCOPRIRE.”

 ASSOCIAZIONE CULTURALE IL SENTIERO DEGLI ELFI
Segreteria: Giovedì e Venerdì dalle 17,00 alle 20,00 Prenotazioni entro il venerdì precedente l’iniziativa.

TEL. 06-2678689; Cell. 3477343964; Sito Web: www.sentieroelfi.net;

Vi invitiamo a visionare il nostro sito visibile direttamente cliccando qui:

CLICCA QUI www.sentieroelfi.net/calendario in cui sono presenti

tutte le attivita’ in ordine cronologico

CLICCA QUI http://www.sentieroelfi.net/week-end-e-viaggi-in-italia/viaggi-culturali-all-estero/
per visionare i viaggi all’estero

CLICCA QUI: http://www.sentieroelfi.net/week-end-e-viaggi-in-italia/
per visionare i programmi week-end e viaggi in Italia

CLICCA QUI http://www.sentieroelfi.net/visite-culturali-guidate-luoghi-segreti-del-lazio-2/
per visionare le visite culturali a luoghi segreti del Lazio

CLICCA QUI http://www.sentieroelfi.net/archeotrekking/
per visionare gli archeotrekking

CLICCA QUI http://www.sentieroelfi.net/escursionismo-nella-natura/
per visionare le escursioni

CLICCA QUI www.sentieroelfi.net/news per articoli dettagliati
corredati di foto

CLICCA QUI www.sentieroelfi.net/galleria per vedere le foto dei
nostri precedenti viaggi e attività,

LINK facebook:
CLICCA QUI https://www.facebook.com/Il-Sentiero-Degli-Elfi-922973217784954

Link google plus: CLICCA QUI
https://plus.google.com/u/0/100853706181523792863

LINK youtube: CLICCA QUI
https://www.youtube.com/channel/UCyn20ApNJy4NTfm6wfnbRiw

canale di YOUTUBE del Sentiero degli Elfi per filmati effettuati durante le
iniziative.

Link twitter: CLICCA QUI https://twitter.com/SentieroElfi

i nostri social network su cui sono presenti video, foto e scene di viaggio
delle nostre iniziative e aggiornamenti sulle attività.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ALCUNI DEI NOSTRI  VIAGGI

LE ANTICHE CIVILTA’ DELL’ARMENIA LUNGO LA VIA DELLA SETA.”  ALLA RICERCA DELL’ARCA PERDUTA

Monastero Kor Virap , sullo sfondo il Monte Ararat

vedi galleria  viaggio elfi Armenia 2009

Galleria Fotografica

(ANTICIPO ENTRO IL   6   APRILE 2020 )           

Segreteria: Giovedì e Venerdì dalle 17,00 alle 20,00

TEL. 06-2678689;   Cell. 3477343964; Sito Web: www.sentieroelfi.net;

 DAL  25 LUGLIO  AL 1° AGOSTO   2020 ( 8 GIORNI )

 DSC01540_resized-Copia

Riproponiamo dopo molti anni un viaggio alla ricerca delle antiche civilta’ dell’ Armenia, uno stato del Caucaso grande come la Toscana e l’Umbria, in quanto è stato aperto da poco al turismo il territorio dell’Armenia meridionale, lungo l’antico percorso della Via della Seta, con i suoi monasteri fortificati e i caravanserragli medievali, luoghi di sosta delle carovane lungo l’antica via. Un itinerario di grande interesse, a maggior ragione adesso che fioriscono continue iniziative per la conoscenza di questa millenaria via che collegava l’Impero Cinese con il Mar Mediterraneo. Un viaggio affascinante, particolare, che ci porta alla scoperta di un paese, l’Armenia, di millenaria tradizione cristiana, attraversato dall’antica Via della Seta, una terra da scoprire per la bellezza dei suoi paesaggi naturali, le sue valli, le imponenti catene montuose, i laghi alpini, gli splendidi panorami sul Monte Ararat, ultimo rifugio dell’Arca di Noè, l’infinità di tesori archeologici, la straordinaria fioritura di edifici sacri, meravigliosa espressione di una storia e di una cultura incredibilmente ricche, che affondano le loro radici nella notte dei tempi. Visiteremo antichissimi luoghi di culto sorti nei primi secoli del cristianesimo, monasteri fortificati di incredibile fascino situati in posizioni naturali fiabesche, caravanserragli medievali, complessi megalitici astronomici vecchi di migliaia di anni, monumenti ellenistico-romani, pietre parlanti, millenari monumenti di pietra in stretta armonia con la natura circostante, lungo un itinerario in cui natura, storia e arte, si fondono magnificamente. Un viaggio nella storia, nella cultura, nelle tradizioni popolari e gastronomiche di un popolo antichissimo e ospitale.

25/7- Partenza da Roma/Fiumicino, con volo di linea non diretto.

26/7 – Arrivo previsto nelle prime ore del mattino. Disbrigo delle formalità doganali, Incontro con la guida e trasferimento in hotel nelle camere riservate. Prima colazione. Giornata dedicata alla visita panoramica della città di Yerevan. Entreremo nel Matenadaran per ammirare gli antichi codici miniati armeni in quel luogo raccolti. Pranzo al ristorante. Nel pomeriggio visita dell’intenso e struggente Memoriale del Genocidio degli Armeni avvenuto nel 1915, una pagina di storia spesso ignorata. Cena e pernottamento a Yerevan.

27/7 Dopo la colazione in hotel lasciamo Yerevan per arrivare al Monastero di Khor Virap, il monastero simbolo dell’Armenia cristiana. Sorge sulla mitica collina delle origini da cui è nata nel 301 D.C. l’Armenia Cristiana. Di fronte la spettacolare visione del Monte Ararat innevato, alto più di 5000 metri, il monte biblico di Noè e della sua arca, con il ricordo del volo delle colombe che il patriarca fece volare  via per cercare la terra asciutta. Terminata la visita proseguimento per la regione di Vayots Dzor per la visita del Monastero di Novarank ( 12°- 13° sec), complesso monastico situato in un ambiente aspro e selvaggio di rocce rosse. La ricca e articolata architettura del complesso costituita da tre chiese, gavit, cappelle, la raffinata decorazione plastica delle facciate degli edifici, gli splendidi bassorilievi ricchi di simbologie, tutto è di grande suggestione circondati da un paesaggio naturale magnifico. Pranzo in ristorante. Partenza verso Goris con sosta per visitare su uno splendido e panoramico  altopiano, il complesso megalitico astronomico di  Karahunj/Zorats Qarer, risalente a 7000 anni fa. Arrivo a Goris. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento a Goris.

28/7–  Dopo la colazione raggiungeremo con il pullman le “Ali di Tatev” una panoramica funivia , la più lunga esistente  al mondo (circa 6 Km.) che, volando alta su gole, fiumi e cime, ci porta al suggestivo  Monastero di Tatev, complesso storico superbo, costruito su un sito spettacolare, abbarbicato su uno sperone basaltico che domina con un inespugnabile precipizio la profonda gola del fiume Vorotan. Per la sua bellezza e la ricchezza della sua articolata costruzione, il complesso di Tatev è una delle creazioni più spettacolari dell’architettura medievale armena ed è stato per secoli un attivo centro della vita spirituale e culturale del paese. Al termine della visita partenza per il Passo di Selim, percorrendo un tratto della storica Via della Seta, con una sosta per visitare il Caravanserraglio degli Orbelian o di Selim, il meglio conservato dell’Armenia e uno dei meglio conservati al mondo. Utilizzato come luogo di sosta dalle carovane di mercanti che percorrevano la Via della Seta, venne costruito nel 1332 quando il paese era sotto il dominio dei khan mongoli che all’epoca dominavano dalla Cina fino al Caucaso. Arrivo sul Lago Sevan, un lago alpino  situato a 2000 mt. s.l.m. Pranzo in ristorante. A Noraduz sulle rive del lago, potremo ammirare quella che è una delle manifestazioni più originali della cultura armena, i Khachkar, stele in pietra, alcune gigantesche, che i maestri scalpellini medievali hanno trasformato in un merletto decorato. L’arte del Khachkar si sviluppò nei primi anni del cristianesimo armeno e raggiunse il suo apice artistico nel medioevo. L’origine di tale arte ci porta al periodo precristiano  quando venivano scolpiti i “Vishap”  ( Draghi), pietre monumentali di culto a forma di stele, collocate vicino alle fonti d’acqua. Visita del monastero di Sevanavank, del 9° sec, in splendida posizione sul lago Sevan, con le sue chiese, le celle dei monaci, il gavit. Proseguimento per la cittadina di Dilijan. Sistemazione in hotel a Dilijan. Cena e pernottamento.

29/7-  Partenza per la città di Alaverdi, nell’Armenia settentrionale. Lungo il percorso sosta in un villaggio della minoranza etnica dei Molocani, setta eretica russa che si è separata dalla chiesa ortodossa nel 16° sec,, per gustare con loro una tazza di te. Visita del complesso monastico di Haghpat ( Patrimonio dell’Umanità- Tutelato dall’Unesco ).  E’ un complesso monastico di straordinaria bellezza,  sorto nel 10° sec.,  centro importante di attività spirituali e culturali, testimone eloquente dello splendore dell’architettura armena nel periodo successivo alla dominazione araba. La chiesa del Santo Segno, il grande Gavit, la chiesa di S. Gregorio, la cappella della Santa Madre di Dio, il Corridoio del Salvatore, la Biblioteca, Il gigantesco Hamazasp, formano un complesso di edifici dalla ricca articolazione architettonica, con splendide decorazioni plastiche e resti di affreschi.  Pranzo in ristorante. Visita del Monastero di Sanahin ( Patrimonio dell’Umanità-Tutelato dall’Unesco ), famoso per la bellezza e complessità degli edifici che lo compongono, capolavoro dell’architettura medievale armena. Rientro a Yerevan. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

30/7–  Partenza  per Eimiatzin e mattinata dedicata alla visita del complesso architettonico della Santa Sede di Eimiatzin ( Patrimonio dell’Umanità-Tutelato dall’Unesco ), il Vaticano degli Armeni, il luogo dove risiede il Capo della Chiesa Apostolica Armena, che comprende l’imponente Cattedrale, il Museo del Tesoro e la chiesa di Hripsime Patrimonio dell’Umanità-tutelata dall’Unesco ) del 7° sec., una costruzione impressionante dalla tipica architettura armena delle origini. Visita, poi, dell’Area Archeologica di Zvartnos  ( Patrimonio dell’Umanità– Tutelata dall’Unesco ). Sito storico-culturale di enorme importanza, un suggestivo complesso  di strutture erette nel 7° sec. che comprende i magnifici resti di una chiesa fra le più suggestive di tutta l’Armenia, del Palazzo Patriarcale e delle sue dipendenze, con sullo sfondo sempre l’imponente mole del Monte Ararat. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio rientro a Yerevan e visita del Mercato All’Apertoil Vernissage, notevole per colori e profumi, oggetti tipici, espressione dell’artigianato locale. Cena e pernottamento a Yerevan

31/7 – Partenza per Garni e visita dell’imponente Tempio Ellenistico-Romano dedicato al culto del Dio Mitra, fatto costruire da Re Tiridate con i soldi ricevuti dall’imperatore Nerone, in un momento in cui l’Armenia era sotto l’influenza romana. I capitelli delle sue 24 colonne, gli architravi, i fregi, le cornici, tutte le placche del soffitto del portico sono decorati. Partenza per il Monastero di Geghard ( Patrimonio dell’Umanità- Tutelato dall’Unesco ) il Monastero della Lancia di Longino, il centurione che trafisse Gesù sulla croce. E’ un complesso unico di chiese magnificamente decorate, parzialmente scavate nella roccia, disposte su più piani, alcune comunicanti tra di loro. Questo complesso di edifici medievali è inserito in un paesaggio di grande bellezza naturale, circondato da alte rocce nella Gola dell’Azat. Pranzo in ristorante presso il villaggio di Garni, con dimostrazione della preparazione del pane tipico armeno, il Lavashcotto in un forno interrato. Rientro a Yerevan e visita del Museo Nazionale di Storia dell’ArmeniaCena di arrivederci in Ristorante. Rientro in albergo e pernottamento.

1/8 –Prima colazione. Mattina trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea non diretto  per Roma.

VOLI

       25 luglio OS 504 FCOVIE  15,05 – 16,45

       25 luglio  OS 641 VIEEVN   22,35 – 03,50

        01 agosto OS 542 EVNVIE 04,40 – 06,30

        01agosto  OS 503 VIEFCO  12,45- 14,20

 DOCUMENTO DI VIAGGIO: PASSAPORTO in ottime condizioni, con validità residua di almeno 6 mesi alla data della partenza

QUOTA NETTA PER PERSONA IN DOPPIA ( SENZA TASSE AEROPORTUALI), (calcolata su 16 partecipanti ) euro   1220     a cui si debbono aggiungere le

TASSE AEROPORTUALI: euro  282         ( possono essere soggette a modifica all’emissione del biglietto)

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA ( limitate nel numero): euro  240

LA QUOTA NETTA  COMPRENDE:

Trasporto aereo con voli di linea in classe turistica  –

Trasporti interni con pullman G.T. a nostra disposizione come da programma –

Sistemazione in camere doppie con servizi privati in hotel di categoria 4 stelle

-Pensione Completa –

Visite ed Escursioni con guida parlante italiano-

Ingressi inclusi come da programma –

Biglietto Funivia le Ali di Tatev.

Assicurazione infortunio, malattia e bagaglio  Unipol Sai

Trasporto in franchigia di 20 Kg. di bagaglio – Borsa da viaggio in omaggio.

LA QUOTA NETTA NON COMPRENDE:

Facchinaggio – Tasse Aeroportuali- Mance ( calcolare 35 euro a partecipante per autista,  guida e mance nei ristoranti) , Bevande – extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato nella voce  “la quota comprende” –  Quota associativa  o sua integrazione.

PER MOTIVI DI PAGAMENTO ANTICIPATO DEI BIGLIETTI AEREI PRENOTATI, L’ANTICIPO AMMONTANTE A EURO  350,00  DEVE ESSERE VERSATO ENTRO IL GIORNO   6 APRILE 2020    E IL SALDO ENTRO IL GIORNO   30 GIUGNO 2020                    .      

IN CASO DI RITARDATO VERSAMENTO DELL’ANTICIPO NON SARA’ POSSIBILE GARANTIRE IL POSTO IN AEREO PER IL GIORNO PREVISTO. NEL CASO VI FOSSE POSTO SUCCESSIVAMENTE, NON SARA’ ALLO STESSO COSTO, COME BIGLIETTO DI GRUPPO, MA CON UN AGGRAVIO DI COSTO.

IMPORTANTEAl momento della prenotazione con versamento dell’anticipo, è necessario far pervenire all’associazione i seguenti dati dei partecipanti richiesti dalle compagnie aeree per la prenotazione dei posti: NOME E COGNOME ( come indicato nel documento di viaggio); DATA DI NASCITA; LUOGO DI NASCITA; TIPO E NUMERO DEL DOCUMENTO DI VIAGGIO; RILASCIO/SCADENZA.

MODALITA’ DI PAGAMENTO:

  1. Tramite Bonifico sul C/C Bancario   intestato a Il  Sentiero degli Elfi.

  2. Oppure nel corso dell’incontro che verrà programmato per consentire ai partecipanti di conoscersi.

Viaggio organizzato con l’ausilio tecnico di un tour operator specializzato.                                                                      

 ASSOCIAZIONE CULTURALE

 

VIAGGI CULTURALI ALL’ESTERO    BELLISSIMO VIAGGIO NELLA MACEDONIA GRECA, PENISOLA CALCIDICA, TRACIA GRECA EFFETTUATO!!!

clicca sotto per video con i siti che abbiamo visitato: 

https://www.facebook.com/sentieroelfi/videos/1650162308399371/

https://www.facebook.com/sentieroelfi/videos/1685432081539060/

Il SENTIERO DEGLI ELFI organizza viaggi culturali all’estero alla ricerca di antiche civiltà nascoste, borghi lontani e nazioni al di fuori del turismo di massa che nascondono tesori sconosciuti. Per avere un’idea dei viaggi già effettuati, potete andare nella parte finale della nostra pagina dei viaggi culturali.

CLICCATE SU GALLERIA: 

 https://www.facebook.com/lorelei.lori56/videos/pcb.822712238103597/822712154770272/?type=3&__tn__=HH-R&eid=ARBGDoGoToAzvk8jxaqhD93cQfovxTG4OTEf2901aXje5tuol5XnGcTZej963zcpGpLG6gt44pmqfpc0&__xts__%5B0%5D=68.ARBbX9l9zYrrBW4go0H5a_CtzZoPmrOXZHH-16_w5mC5lSCexmPGb-PEx4mQCKplfFONhz58ydktFQZjG_YJ3CkOZgsSHPkRPjo2hhMfyzSJMa4_6rhyn4go7sPN4-bNtrDmoRKQsnl3VKWP06qfbJo0mY6VTIhWCNnrGLEWdHr2PkquGHQ3knFI5VGXWvMd-rdNDA1n7LwiC_jYzPNlmpo4JQBMrgjuTffhkkDvSR5Iw_bPrt9WGcNkaYthIcYh-yM0BRnM_MWnYBMr9EmmOZ7pudxivl_ERfLgTtz0yN0zCdwBiO9cukquoMdx7Pw1i03dxiQfMF_hsqF78fFXhV7LfA

DAL  23  AL 30   MAGGIO  2019STUDENICA (10)_resized STUDENICA (3)_resized

 MONTENEGRO – SERBIA: “  TRANSBALCANICA”,

CLICCA  SU VIDEO

https://www.facebook.com/sentieroelfi/videos/2297983193754249/

https://www.facebook.com/sentieroelfi/videos/267010447540890/?__xts__%5B0%5D=68.ARCKwBVju6_nohrNys58ewFEvwMOLuS_kFeuCd9LtfDndPM0RTZXDAeNJS6MITwZXxEVkKTuq1JjXJOHfFLGDRIEBL21IPdzGPvmnqdvt6lgfIAdDOcXqvMweVXdSbX9gpP-qvYHHDUmkg1MjfFjg4uiHp-76twanyYGIyUnSrI42v_XFdvJggDlSi8CPFeKHAPpYMsurYEczuKJwVRJNYHpBUmKdwtqVpDMCjJCy682Wt26J5s9mRLxeNPsmoGCTRHF6kfk0wyG9jvA8UjlEBckRAWpfypBMmmGx660ftgGE4mkjX4lyzWIRHl3r6IkhT_Yd1lnL9rLR9YA-Nq9EjwGjQcK0ZP9QRjHwQ&__tn__=FFHHH-R

 UN VIAGGIO IN PULLMAN ATTRAVERSO LA PENISOLA BALCANICA , DAL DANUBIO ALLE COSTE DELL’ADRIATICO, ALLA SCOPERTA DI STATI E REGIONI AFFASCINANTI, RICCHE DI CULTURA, NATURA E ATMOSFERE DIVERSE, TUTTE DA SCOPRIRE.”

STUDENICA (7)_resized

L’atmosfera mitteleuropea della grande pianura pannonica a nord di Belgrado, con gli splendidi monasteri della Fruska Gora, le fortezze medievali e gli imponenti resti delle città legionarie dell’antico Limes fortificato romano lungo il fiume Danubio. Le gemme dei monasteri medievali serbi della Valle dei Re, in cui si incontrano e spesso si fondono le correnti artistiche  occidentali romaniche e gotiche con il mondo orientale slavo-bizantino. Le affascinanti atmosfere orientali  del Sanjak, con i suoi odori, costumi e architetture. Gli splendidi Parchi Nazionali della Repubblica del Montenegro, con le montagne aspre e pittoresche costellate di vaste foreste e laghi di origine glaciale, con canyon profondi come quelli del Colorado. Le atmosfere mediterranee delle deliziose cittadine della costa adriatica montenegrina, gioielli medievali in Pietra, in cui si respira l’antico retaggio della Serenissima Repubblica di Venezia. Il meraviglioso, solare, lunghissimo fiordo di Kotor ( Patrimonio dell’Umanità )circondato di aspre montagne, il più grande e affascinante del Mar mediterraneo. Un viaggio diverso, fuori dagli itinerari classici, tutto da gustare.

OSTROG, MONTENEGRO - JUNE 21, 2017: Mosaics in Ostrog monastery, Montenegro. Ostrog monastery is the most popular pilgrimage place in Montenegro.

OSTROG, MONTENEGRO – JUNE 21, 2017: Mosaics in Ostrog monastery, Montenegro. Ostrog monastery is the most popular pilgrimage place in Montenegro.

1° GIORNO- Partenza da Roma/Fiumicino, arrivo all’aeroporto di Podgorica, nella Repubblica del Montenegro. Incontro con la guida e trasferimento in pullman nella cittadina di Kotor. Pranzo al ristorante. Dopo il pranzo, navigazione nel Fiordo di Kotor ( Tutelato dall’Unesco- Patrimonio dell’Umanità ).

MONTENEGRO KOTOR (5) MONTENEGRO KOTOR (4)

Tornati al porto, passeggiata nel centro storico di Kotor, deliziosa cittadina medievale ancora circondata dalle antiche mura. Camminando nelle strette vie medievali a ogni angolo si scoprono antichi edifici, piazzette, archi, chiese , fino alla magnifica cattedrale di S. Trifone del 12° sec, il cui interno è un capolavoro di architettura romanico-gotica. Trasferimento a Podgorica, con sosta in corso di viaggio, nella piccola cittadina medievale di Budva.

MONTENEGRO BUDVA MONTENEGRO BUDVA (2)

Arrivo a Podgorica, sistemazione in hotel . Cena. Pernottamento in hotel.

2° GIORNO –  Partenza per il Monastero di Ostrog il più famoso del Montenegro. E’ diviso in due parti: il Monastero Inferiore e il Monastero Superiore, in cui si trovano anche le due piccole chiese rupestri affrescate, nucleo originario del complesso monastico.

MONTENEGRO OSTROG

MONTENEGRO OSTROG (6) MONTENEGRO OSTROG (4)MONTENEGRO OSTROG (3)

Dalle terrazze panoramiche del monastero, scavate nella parete della montagna, la vista spazia sulla valle e sulle montagne circostanti.

MONTENEGRO OSTROG (5)

MONTENEGRO OSTROG (10)

Pranzo in corso di visite. Continuando tra le montagne del Montenegro settentrionale, lungo bellissime strade panoramiche, circondate dal verde dei boschi, arriviamo al Monastero di Piva, con la chiesa dell’Assunzione completamente affrescata.

MONTENEGRO PIVAMONTENEGRO PIVA (4)

Montégnégro, montagne du nord-est, vallée de la Piva, l’église du monastère de Piva (Pivski Manastir), fut construite entre 1573 et 1586, ce monastère a été démonté pierre par pierre avant d’être réinstallé quelques kilomètres plus en hauteur de son emplacement initial à la suite de la construction d’une centrale hydro-électrique // Montégnégro, mountain northeast, Piva valley, the church of the Monastery of Piva (Pivski Manastir), was built between 1573 and 1586, this monastery was dismantled stone by stone before being reinstalled some kilometers more in height of its initial place following the construction of a hydroelectric power plant

Montégnégro, montagne du nord-est, vallée de la Piva, l’église du monastère de Piva (Pivski Manastir), fut construite entre 1573 et 1586, ce monastère a été démonté pierre par pierre avant d’être réinstallé quelques kilomètres plus en hauteur de son emplacement initial à la suite de la construction d’une centrale hydro-électrique // Montégnégro, mountain northeast, Piva valley, the church of the Monastery of Piva (Pivski Manastir), was built between 1573 and 1586, this monastery was dismantled stone by stone before being reinstalled some kilometers more in height of its initial place following the construction of a hydroelectric power plant

Proseguimento verso il Parco Nazionale del Durmitor ( Patrimonio dell’Umanità- Tutelato dall’Unesco )

MONTENEGRO PARCO NAZIONALE DURMITOR (5)

che attraverseremo, con spettacolari panorami,  fino al Canyon del fiume Tara,

MONTENEGRO PARCO NAZIONALE DURMITOR (2)

il più profondo d’Europa ( 1300 metri di profondità), secondo al mondo dopo quello del Colorado ( 1500 metri di profondità). Dal belvedere panoramico del moderno ponte sul canyon, magnifico panorama sulla gola.

MONTENEGRO PARCO NAZIONALE DURMITOR

https://www.facebook.com/lorelei.lori56/videos/820674878307333/

MONTENEGRO PARCO NAZIONALE DURMITOR (3)

Arrivo a Kolasin, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

3° GIORNO-  Attraversiamo il confine montenegrino- serbo e entriamo nel Sanjak. Visita nella Valle dei Re del Monastero di Sopocani ( Patrimonio dell’Umanità- Tutelato dall’Unesco).

SOPOCANI-4_resized

Costruito a metà del 13° sec. il monastero mostra nella struttura architettonica e nella decorazione esterna una chiara influenza romanica. La chiesa dedicata alla Trinità conserva magnifici e famosi cicli di affreschi, databili tra il 1265 e il 1270. Qui troviamo temi iconografici unici nel panorama della decorazione pittorica serba e balcanica in generale contemporanea.  Siamo davanti, infatti, a scene e figure di grande formato, con tinte pastello e colori tenui. La padronanza artistica si dispiega anche nell’attenzione data ai particolari: gli sguardi, gli atteggiamenti, i drappeggi, le prospettive architettoniche.

SOPOCANI-12_resized-207x300SOPOCANI-10_resized-300x225

SOPOCANI-7_resized SOPOCANI-8_resized-224x300SOPOCANI-2_resized-225x300

Pranzo in ristorante a Novi Pazar, nel Sanjak, cittadina dalle affascinanti atmosfere orientali. Proseguimento per la visita del Monastero di Studenica ( Patrimonio Mondiale dell’Umanità– Tutelato dall’Unesco). Monastero reale fondato nel 1190, in un paesaggio di splendide montagne ammantate di foreste. L’imponente complesso comprende tre chiese, preziosissime per le testimonianze pittoriche e scultoree di assoluta rarità e bellezza.

STUDENICA-9_resized-768x461 STUDENICA-7_resized-768x567STUDENICA-4_resized

STUDENICA (2)_resized

Le elaborate decorazioni di portali e finestre richiamano echi delle decorazioni romaniche.  Straordinariamente vivaci e ben conservati gli affreschi del 13° sec. , dipinti da pittori bizantini di Costantinopoli. Arrivo a Kraljevo, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

4° GIORNO-  Partenza per la valle della Morava verso il Monastero di Kalenic, con la sua ricca decorazione esterna di grande impatto visivo. Le facciate si animano per gli effetti coloristici dei mattoni e delle ceramiche, per le suddivisioni architettoniche, per gli elementi scolpiti a bassorilievo. Troviamo intrecci geometrici, motivi floreali, animali fantastici, le cui radici si trovano nelle architetture delle chiese armene medievali e negli arabeschi della pittura miniata. Negli affreschi all’interno del monastero, prevalgono i toni di colore morbidi, una costruzione delle scene più vicina alla realtà. Negli affreschi del Nartece e nelle scene della vita di Maria sono ripresi con grande abilità  i mosaici di San Salvatore in Chora a Istambul.  Proseguimento per il Monastero di Manasja, del 15° sec., che si presenta come una cittadella fortificata e circondata da mura e da ben 11 torri.

MANASIJA-2_resized-300x225

All’interno della cerchia turrita vi è il complesso monastico con la chiesa della Trinità, nei cui affreschi troviamo echi della grande pittura russa medievale di Andrej Rublev. Le figure mostrano un disegno accurato e una vivace gamma di colori, le figure si fanno più allungate, il modellato più sfuggente, le espressioni dei volti più profonde. Pranzo in corso di visite. Proseguimento per Belgrado, arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

5° GIORNO-  Giornata dedicata alla città di Belgrado.  Visita della città,  partendo dalla città vecchia, seguendo il grande viale pedonale circondato da locali e affascinanti edifici storici, fino alla cittadella fortificata di Kalemegdan, che si alza panoramica sul Danubio. Molto bella la gigantesca cattedrale ortodossa di San Sava. Cena e pernottamento in hotel.

https://www.facebook.com/lorelei.lori56/videos/pcb.821934771514677/821934238181397/?type=3&__tn__=HH-R&eid=ARD5cTzwykXiBoQEXGzeKPEDEYOBZTOn9BJhTXWnplzJX7Dr2ErPrAiw3JcwhX2XWh6_esDvxMpv7WVg

6° GIORNO–   Durante questa giornata seguiremo il corso del fiume Danubio alla scoperta delle fortezze medievali e degli imponenti resti delle città legionarie dell’antico Limes fortificato romano. Visiteremo l’imponente e vasta fortezza medievale di Smederevo, situata sulle rive del Danubio, ultima capitale del Regno Serbo, prima dell’occupazione turca, una delle maggiori cittadelle fortificate europee, con venticinque torri e spettacolari panorami sul fiume.

SMEREDEVO-2_resized SMEREDEVO_resized-300x200 SMEREDEVO-3_resized-300x150SMEREDEVO-4_resized-768x511

Proseguimento per L’area archeologica di Viminacium, uno dei primi complessi fortificati legionari lungo il Limes fortificato romano lungo il confine del fiume Danubio.  Questo accampamento fortificato romano sorto al tempo di Augusto, divenne in seguito una cittadina, capitale della provincia della Mesia, fino alla sua distruzione ad opera degli Unni nel 5° sec. La città venne ricostruita nel 6° sec. dall’imperatore bizantino Giustiniano che ne fece una roccaforte militare. Le campagne di scavo hanno portato alla luce tutta una serie di strutture pubbliche, anfiteatro, acquedotto, terme, resti di templi, i resti della prima fortezza legionaria, le vie e i quartieri civili, una vasta necropoli.  Pranzo al ristorante in corso di visite . Rientro a Belgrado. Cena e pernottamento in hotel.

7° GIORNO – Partenza per la regione della Voivodina, nella grande pianura pannonica oltre il Danubio, in cui è fortemente presente nell’architettura e nei costumi l’atmosfera mitteleuropea, il forte retaggio asburgico.  Raggiungeremo la bella ed elegante cittadina barocca di Novi Sad, situata sulla riva sinistra del Danubio, sovrastata dalla imponente fortezza di Petrovaradin, soprannominata per la sua imponenza “ la Gibilterra del Danubio”. Entreremo nell’area del Parco nazionale della Fruska Gora per visitare alcuni dei famosi  monasteri presenti.  Il Monastero di Novo Hopovo arricchito da preziosi affreschi opera di maestri della famosa scuola pittorica cretese che hanno operato nei monasteri del Monte Athos;

NOVO-HOPOVO-5_resizedNOVO-HOPOVO-3_resized-300x225 NOVO-HOPOVO_resizedil Monastero di Krusedol, che nei suoi affreschi si collega alla grande tradizione pittorica delle chiese della Valacchia Romena;

KRUSEDOL-2_resized KRUSEDOL-4_resized-300x225 KRUSEDOL-5_resized-768x387KRUSEDOL-7_resized-300x300

il Monastero di Grgheteg, monastero femminile del 15° sec., con il suo ricco arredo e i suoi bellissimi affreschi. Pranzo in corso di visite. Rientro a Belgrado in serata. Cena al ristorante nel quartiere tipico di Skadarka, il romantico e suggestivo quartiere degli artisti. Pernottamento in hotel.

https://www.facebook.com/lorelei.lori56/videos/pcb.819591688415652/819589398415881/?type=3&__tn__=HH-R&eid=ARC78vBxO-fsVtOemEfRfpcA7N6tSW2yxtC7iTo9P1x1ySxJLbecdtJw6GcWjgeA8WNc7cng6SeVAjfJ&__xts__%5B0%5D=68.ARBfyyIwI3346oOHyK4Lxzyc6SOuRxoXsVXdadbAlucyaKcr8HWfrrR137cSUK23RgZl5-T_9mDhQIAhr2zT0dkni0ZYSejhVqBAHGacvodEgH1hpxUbPLPQNubqKFcW8Rx7MgzGXt64OHsB0o07bAV1I-8N9yEg5ksVRn_iscgNoyzKEI29jGd6lnZxt99cIjSqDwyG3v4CaJ-wIQ_0NMg2iE-zvxRWfEWiWqRD1m-Qj9f5gr03yJhCRqV5_V9s1HopKJeQ3YQM0hjl1Cdh8B8csYPHjsOxDfdzctiFsCCkUyCB_xVDNVT7i0HJQRic-gcfEmgTHQ091WPIRVmIKuBwOg

https://www.facebook.com/lorelei.lori56/videos/820037498371071/

https://www.facebook.com/lorelei.lori56/videos/pcb.819603945081093/819603881747766/?type=3&__tn__=HH-R&eid=ARANL6GsMWboiFM_RP2M3jC_zIEDK6Z5lIpOlYh1yNyirwMKGnO38OrRWQdn35GcLRpYXY4grgnzM6GJ&__xts__%5B0%5D=68.ARBTuhsznyc3R-cJTxgf5zYoZy5to2UAswHhZjeV6fhq6r7sTQdvom22BILP7P9XuUyHrOQMMErTeEwcegYSiDyWqYKQ5B-8qEvc4XKZsKAAzPa65vbw2J9AfD-ACfV3Pf4LIHz4p_nN3XPMo8FHu9tzKuP9RAxSyBXZ7hZk3X1HSb4kJ5xWyZTisXLjZWPtB3a8OE9H2RHVOVTlYSqv_H7oorSaVvCNkOP4C7vxqgQpAr7qkNdK5_uGp3vBsVR_bP_r2nBe2k52BxNj9kZxA7jBCl6_PJKXc5HS000AXM-38dA1TpmbGDbrKyNV1DwdsmDNdLYUescfFogJxVQlyNnMow

8° GIORNO –Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Roma.

Altre foto:

MONTEATHOS

 pella (3)mini_PELLA AGORA

PELLA SCENA DI CACCIA (3)

 mini_PELLA SCENA DI CACCIA (2)mini_PELLA

mini_PELLA DIONISO CHE CAVALCA UNA PANTERA

mini_LEFKADIA NAOUSSA TOMBA DEL GIUDIZIO mini_LEFKADIA NAOUSSA TOMBA DEL GIUDIZIO (2)mini_LEFKADIA NAOUSSA (2)Entreremo, Tomba delle Palmette, sotterranea, con la facciata a forma di tempio, decorata con dipint

 

 

                                           


VEDI FILMATO EFFETTUATO ALLE AZZORRE!!!

CLICCA:

https://youtu.be/MPUo2cXn87k

per galleria:vedi viaggi natura

Galleria Fotografica

 

LE ISOLE AZZORRE  VIAGGIO TURISTICO ORGANIZZATO  EFFETTUATO

 Visiteremo l’arcipelago delle isole Azzorre, con un viaggio turistico organizzato alla portata di tutti a FINE MAGGIO, PRIMI GIUGNO- 8 GIORNI.  Un gioiello nel mezzo dell’Oceano Atlantico, magnifico paradiso naturale formato da 9 isole vulcaniche al centro dell’oceano Atlantico, a circa 1500 chilometri dalle coste del Portogallo  a poco meno di 4000 dalle coste del Nord America, con  una superficie totale di 2.333 Kmq.

Azzorre Mappa_resized

Le isole Azzorre costituiscono l’estremo confine occidentale dell’Europa, sono parte della Repubblica del Portogallo e sono una regione autonoma dal 1976.

terceira_resized

 ASSOCIAZIONE  IL SENTIERO DEGLI ELFI 

Segreteria: Giovedì e Venerdì dalle 17,00 alle 20,00

TEL. 06-2678689;   Cell. 3477343964; Sito Web: www.sentieroelfi.net;

  DAL  24   AL  31  MAGGIO  2017 ( 8 GIORNI)

 ALLA SCOPERTA DELL’ARCIPELAGO DELLE ISOLE AZZORRE”

 ( ANTICIPO ENTRO IL 4 MARZO)

Le isole Azzorre un gioiello nel mezzo dell’Oceano Atlantico, a metà tra L’Europa e le Americhe, famose per i loro vulcani, caldere, laghi, grotte e camini vulcanici, scogliere scoscese, sempre circondati da una natura rigogliosa e esuberante. Per le loro enormi valenze geologiche e naturali le Azzorre sono riconosciute dall’Unesco come Geoparco dell’Umanità.

sao-miguel-2_resized

24/5- Volo Roma/Fiumicino- Lisbona; volo Lisbona-Ponta Delgada nell’Isola di San Miguel.  Arrivo  Incontro con la guida e trasferimento in hotel . Pomeriggio a disposizione. Cena e pernottamento in hotel a Ponta Delgada.

25/5 –  Partenza per la Caldera de Sete Cidades. Dal miradour Vista do Rei un facile percorso panoramico lungo la cresta di una enorme Caldera con panorami famosi, da una parte sull’immensa Caldera che racchiude gli splendidi crateri dei Lagoa Verde e Lagoa  Azul, dall’altra una spettacolare vista sull’oceano.

miguel_resized - Copia

.Sao Miguel, Azzorre

sao-miguel-caldera-sete-cid-4_resized

sao-miguel-caldera-sete-cid_resized

Ritornando verso Ponta Delgada ci fermeremo ad ammirare i Miradouri de Punta do Escalvado

sao-miguel-ponta-do-escalvado_resized

e de Punta da Ferraria,

sao-miguel-ponta-de-ferraria_resized

magnifici punti panoramici sull’oceano. Cena e pernottamento in hotel a Ponta Delgada.

26/5 Giornata dedicata alla scoperta della Vallata di Furnas, famosa per la sua ricca attività geotermica, con sorgenti di acque sulfuree, pozze di fango ribollenti, fumarole. Molto bella la caldera della Lagoa das Furnas, che ammireremo con una facile camminata.

Furnas_resized - Copia - CopiaFurnas (4)_resized - Copia - Copia

Furnas (7)_resized - Copia

Furnas (2)_resized - Copia - Copia

Nel pomeriggio visita del bellissimo Parque “ Terra Nostra” con le sue acque termali, piscine, una mare di verde, un vero rigoglio di piante provenienti da tutto il mondo, un parco incantato, un tripudio di colori.   Cena e pernottamento a Ponta Delgada.

27/5 Partenza per la Caldera della Lagoa do Fogo, immersa in un paesaggio selvaggio e severo.

sao-miguel-lagoa-do-fogo_resized

Magnifici i panorami sulla Caldeira Velha.

caldeira velha (2)_resized - Copia - Copia          caldeira velha_resized - Copia - Copia

Visita della bella cittadina di Ribeira Grande, con i suoi splendidi palazzi e chiese barocche.ribeira grande_resized - Copia - Copia

Trasferimento in aeroporto per il volo per Horta nell’Isola di Faial.

Arrivo, trasferimento in hotel, cena e pernottamento in hotel a Horta.

Faial, Azzorre

faial (2)_resized - Copia

28/5- Visita della cittadina di Horta. Partenza per il Parco del Vulcano Capelinhos, uno spettacolare vulcano, sorto solo 60 anni fa, in un paesaggio desolato e lunare di scogliere e coni vulcanici lungo le rive dell’oceano.

faial-parco-vulcano-capelinhos-2_resized

faial-parco-vulcano-capelinhos-3_resized

Cena e pernottamento in hotel a Horta.

29/5 Mattina presto trasferimento all’aeroporto  e partenza per Angra do Heroismo nell’isola di Terceira.

terceira (2)_resized - Copia

Terceira, Azzorre

All’arrivo trasferimento in hotel. Pomeriggio dedicato all’attività di Whale Watching con uscita in zodiac per l’avvistamento delle balene.

whale watching (2)_resized

whale watching_resized

Cena e pernottamento in hotel a Angra do Heroismo.

30/5-   Mattinata dedicata alla visita di Angra do Heroismo ( Patrimonio dell’Umanità-Tutelata dall’Unesco ) la meravigliosa città rinascimentale che è stata per secoli il porto di scambio più importante tra le due rive dell’oceano. Appositamente progettata e costruita come modello di città rinascimentale, le sue strade a scacchiera, la piazza principale, i nobili palazzi  e le chiese riccamente decorate raccontano di quei tempi passati.

terceira-angra-do-heroismo_resized

Nel pomeriggio una piena immersione nel mondo sotterraneo delle grotte e dei camini vulcanici creati dalla lava. Entreremo e visiteremo l’affascinante Algar do Carvao, un magnifico camino vulcanico spento.

terceira-algar-do-carvao_resized

Cena e pernottamento in hotel a Angra do Heroismo.

31/5 – In mattinata trasferimento in aeroporto per il volo per Lisbona. Coincidenza per il volo Lisbona- Roma. Arrivo e fine dei servizi.

                                 Viaggio organizzato con l’ausilio tecnico di un tour operator specializzato.

                                                                            POSTI LIMITATI

ASSOCIAZIONE  IL SENTIERO DEGLI ELFI

Segreteria: Giovedì e Venerdì dalle 17,00 alle 20,00

TEL. 06-2678689;   Cell. 3477343964; Sito Web: www.sentieroelfi.net;

  clicca anche qui (senza essere iscritto)

https://www.facebook.com/Il-Sentiero-Degli-Elfi-922973217784954

https://plus.google.com/u/0/100853706181523792863

https://twitter.com/SentieroElfi

ed anche nel nostro canale di youtube

https://www.youtube.com/channel/UCyn20ApNJy4NTfm6wfnbRiw

per vedere oltre alla nostra galleria fotografica www.sentieroelfi.net/galleria

i filmati e altre foto dei viaggi effettuati ed ulteriori informazioni sulle attività….

                        

   “ LA SERBIA ANTICA DAGLI IMPERATORI ROMANI AGLI  SPLENDORI DEI                                             MONASTERI AFFRESCATI”

Il SENTIERO DEGLI ELFI organizza viaggi culturali all’estero alla ricerca di antiche civiltà nascoste, borghi lontani e nazioni al di fuori del turismo di massa che nascondono tesori sconosciuti. Per avere un’idea dei viaggi già effettuati, potete andate sul nostro blog www.sentieroelfi.net/news

                            SECONDA META’ DI AGOSTO – 8 GIORNI

UN VIAGGIO NEL TEMPO, DAGLI INSEDIAMENTI LEGIONARI LUNGO IL LIMES ROMANO SUL DANUBIO, AI GRANDI TESORI D’ARTE DEL MEDIOEVO SERBO.

Un viaggio diverso, sorprendente, in una terra ricca di magnifiche opere di storia e di arte, alla scoperta di gemme di monasteri che non hanno pari altrove. Ben 16  imperatori romani nacquero in questa regione, ricordiamo, tra gli altri, Costantino il Grande, Galerio, Aureliano ( sue sono le antiche mura che ancora circondano Roma). Per motivi di spazio indicheremo solo alcune delle molte cose che visiteremo nel corso del viaggio.

STUDENICA (6)_resizedSTUDENICA_resized

Fra i tanti  monasteri affrescati che visiteremo una particolare attenzione al

MONASTERO DI STUDENICA del 12° sec. ( Tutelato dall’Unesco)STUDENICA (4)_resized

STUDENICA (9)_resized

con le sue tre chiese, preziosissime per le testimonianze pittoriche e scultoree di assoluta rarità e bellezza che conservano;STUDENICA (7)_resizedSTUDENICA (10)_resizedSTUDENICA (2)_resized

 il monastero di Sopocani ( Tutelato dall’Unesco )

famoso per i suoi cicli di affreschi del 13° sec. , con i suoi temi iconografici unici e una sofisticata tecnica pittorica che imita il mosaico;

SOPOCANI (4)_resized

SOPOCANI (12)_resized             SOPOCANI (2)_resized

SOPOCANI (8)_resized

SOPOCANI (7)_resizedSOPOCANI (10)_resized

il monastero di S. Giorgio, del 12° sec. ( Tutelato dall’Unesco). Seguiremo i confini dell’antico Limes Romano sul Danubio ammirando l’imponente

fortezza medievale di Smeredovo;

SMEREDEVO (2)_resized

SMEREDEVO (3)_resizedSMEREDEVO (4)_resized

SMEREDEVO_resized

il suggestivo e romantico

castello medievale di Golubac;

GOLUBAC_resized

GOLUBAC (3)_resizedGOLUBAC (2)_resized

l’accampamento-città legionaria sul Limes di Viminacium; vedremo alle gole delle Porte di Ferro sul Danubio la Tabula Traiana, risalente al tempo della conquista della Dacia; scopriremo il misterioso e affascinante Parco Archeologico  di Lepenski Vir uno dei più antichi insediamenti preistorici esistenti in Europa, risalente al periodo neolitico e mesolitico ( 9500-5500 A.C.).  Visiteremo gli affascinanti monasteri affrescati della Morava:

il monastero fortificato di Manasija,

MANASIJA (2)_resizedMANASIJA (5)_resized

il monastero di Ravanica, il monastero di Kalenic. Ammireremo la splendida

Felix RomulianaFELIX ROMULIANA

(Tutelata dall’Unesco ) vasto complesso archeologico fatto costruire dall’imperatore romano Galerio, che comprende il palazzo imperiale, basiliche, templi, bellissimi mosaici, terme.

FELIX ROMULIANA (6)_resizedFELIX ROMULIANA (2)_resized

FELIX ROMULIANA (5)_resized

FELIX ROMULIANA_resizedFELIX ROMULIANA (7)_resized

FELIX ROMULIANA (3)_resized

Visiteremo la capitale, Belgrado, la deliziosa città di Novi Sad, dominata dalla fortezza di Petrovaradin, detta “la Gibilterra del Danubio”, visiteremo il monastero di Gradac, i monasteri della Fruska Gora,

NOVO HOPOVO

NOVO HOPOVO (5)_resized

NOVO HOPOVO_resizedNOVO HOPOVO (3)_resized

KRUSEDOL

KRUSEDOL (7)_resizedKRUSEDOL (4)_resizedKRUSEDOL (2)_resizedKRUSEDOL (6)_resizedKRUSEDOL (5)_resized

e tanto altro ancora.

                      VIAGGI CULTURALI  ALL’ESTERO clicca subito anche www.sentieroelfi.net/news  per aggiornamenti nuovi viaggi, www.sentieroelfi.net/galleria per foto viaggi effettuati,

consulta canale youtube il Sentiero degli Elfi per filmati effettuati durante le attività

https://www.youtube.com/channel/UCyn20ApNJy4NTfm6wfnbRiw

ICLICCA SUBITO QUI       www.sentieroelfi.net/news       PER AGGIORNAMENTI E FOTO

CLICCA QUI     http://www.sentieroelfi.net/news   PER FOTO LUOGHI DA VISITARE

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI RIVOLGERSI ASSOCIAZIONE

Per informazioni e prenotazioni la nostra segreteria risponde il giovedì e venerdì dalle ore 17 alle 20 Tel.  06.26.786.89    Cellulare 347.7343.964

E mail sentieroelfi@tiscali.it

http://www.sentieroelfi.net/viaggi-culturali-all-estero

                  

    

VIAGGIO EFFETTUATO! vedi anche www.sentieroelfi.net/galleria per foto e il canale youtube Il sentiero degli Elfi per filmati

https://www.facebook.com/sentieroelfi/videos/959667550782187/

ARTICOLO INTRODUTTIVO ALLE CANARIE (segue programma dettagliato)

Nel settore “VIAGGI NELLA NATURA E ALL’ESTERO” per l’anno 2016 proponiamo “LE CANARIE”.                             Isole spagnole di fronte al Marocco e note soprattutto per il turismo balneare, oltre alle splendide spiagge ricercatissime dal turismo italiano esse nascondono  bellezze naturali determinate da ere geologiche lontanissime  in cui eventi di una violenza impressionante  si susseguivano lasciando oggi il visitatore a bocca aperta davanti paesaggi  mozzafiato determinati da una natura selvaggia e primordiale.

LANZAROTE CUEVA DE LOS VERDES (2)

  VIAGGIO ALL’ESTERO TRA MARE E NATURA                                           

             PONTE DEL 2 GIUGNO – 7 GIORNI (con possibilità di estensione con soggiorno al mare )

SECONDO ALCUNI FAMOSI SCRITTORI GRECI E ROMANI, c’erano, oltre le colonne d’ Ercole, isole felici dal clima dolce e dalla vegetazione lussureggiante, che forniva cibo agli uomini senza che questi avessero bisogno di lavorare, isole dove gli dei accoglievano i “beati”, gli eroi e i mortali di natura straordinaria.

LANZAROTE TIMANFAYA MONTAGNE DI FUOCO

Arcipelago  geologicamente giovane e vulcanico, presenta una stupefacente varietà di endemismi e di organismi che si sono diversificati e specializzati su ogni singola isola e una altrettanto stupefacente diversità di paesaggi   nonostante l’estensione limitata.

Accanto a colline tondeggianti, biancastre o giallastre, ci sono coni di ceneri che virano dal rosso al nero, formazioni di colore verde e azzurro, cumuli di ossidiana, cime dalla forma insolita. sopra le nuvole, da cui la vista si perde nell’infinito dell’oceano…

LANZAROTE CUEVA DE LOS VERDES

SEGUE PROGRAMMA DETTAGLIATO   

DAL 30/5    AL  4/6   2016 (6 Giorni)“ ALLA SCOPERTA DEI VULCANI E DEI GRANDI PARCHI

                                    DELL’ARCIPELAGO DELLE CANARIE ”

Viaggio alla scoperta dell’arcipelago delle Canarie,  un arcipelago geologicamente giovane, ricco di vulcani e fenomeni naturali, che nasconde un’anima selvaggia e affascinante, in alcuni tratti ancora primordiale, uno straordinario laboratorio vivente dell’evoluzione, con una stupefacente diversità di paesaggi.

1°Giorno–  Partenza con voli di linea  da Roma-Fiumicino per Madrid e La Palma. Arrivo alle 14,30 e Inizio delle visite dell’Isola La Palma.  Visita del centro storico di Santa Cruz de la Palma, capoluogo dell’Isola, ricca di palazzi e chiese, deliziosi esempi di arte rinascimentale, mudejar e barocca. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° Giorno– ISOLA LA PALMA  Visita della splendida natura e dei parchi nazionali dell’isola.  Parco Nazionale della Caldera de Taburiente

LA PALMA CALDERA DE TABURIENTE

http://www.shutterstock.com/es/pic-287448200/stock-photo-cascade-of-colors-caldera-de-taburiente-la-palma-spain.html?src=5Fr9CwT8n6-7HPHBnkQ9-g-1-1

LA PALMA CALDERA DE TABURIENTE (2)

; le Roque de Los Muchachos

LA PALMA ROQUE DE LOS MUCHACHOS OSSERVATORIOLA PALMA ROQUE DE LOS MUCHACHOS (2)

, una favolosa e panoramica cresta di cime intorno ai 2500 metri dove si trovano alcuni dei più potenti telescopi per l’osservazione delle galassie.  Da lì uno spettacolare panorama si apre sull’intera isola;

Parco Nazionale di Los Tiles ( Riserva della Biosfera- Patrimonio dell’Umanità-Tutelato dall’Unesco), una magica e lussureggiante foresta incantata, una meraviglia della natura, che contiene uno dei rari resti di foresta primordiale di Laurisilva, un relitto delle antiche foreste preistoriche;

LA PALMA LOS TILES FORESTA DI LAURISILVA (3)

pranzo incluso in corso di escursione; l’aspra bellezza e i panorami sull’oceano delle Piscinas de la Fajana;

LA PALMA PISCINAS DEL LA FAJANA

nel sud dell’isola, vicino all’affascinante e impressionante Ruta de los Vulcanos, in un paesaggio desolato, quasi lunare di coni vulcanici rossastri,

raggiungeremo  il Vulcano S. Antonio,  

LA PALMA VULCANO S. ANTONIO TENEGUIA

LA PALMA VULCANO S. ANTONIO

che ammireremo con una breve ma spettacolare passeggiata intorno al cratere. Al termine partenza per l’aeroporto per il volo di trasferimento nell’Isola di Tenerife. Arrivo trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

3° Giorno ISOLA DI TENERIFE  Visita del  centro storico di S. Cristobal de la Laguna ( Patrimonio dell’Umanità-Tutelato dall’Unesco ), un delizioso gioiello pieno di strette viuzze, edifici storici, antiche ville,  modello architettonico per molte città coloniali delle Americhe spagnole del tempo dei conquistadores;  le Canadas, le Roque de Garcia e il Vulcano Teide     ( Patrimonio Mondiale dell’Umanità-Tutelato dall’Unesco),

TENERIFE

TENERIFE ROQUE DE GARCIA

TENERIFE TEIDE (2)

TENERIFE TEIDE

il terzo vulcano attivo del pianeta, alto 3718 metri, dalla cui cima la vista si perde nell’infinito dell’oceano. Intorno si estende una fantasmagorica caldera, una geodiversità impressionante, che rende l’ambiente sorprendentemente vivo, come se tutte quelle rocce plasmate dalla forza del vulcano e dal tempo, fossero giganti con la testa sopra le nuvole, immobilizzati da un incantesimo.

Pranzo incluso in corso di escursione; al termine ritorno in hotel, cena e pernottamento.

4° Giorno– Prima colazione e trasferimento in aeroporto e partenza alle ore 11,20 per l’isola di Lanzarote. Arrivo alle 12,10, trasferimento in hotel. Pomeriggio libero per gustarsi la bella spiaggia di Playa Blanca, che si affaccia su un oceano di color smeraldo. Le Canarie sono famose per le loro spiagge, ne contengono più di cinquecento, di sabbia, bianca e rossa, nera e dorata  Cena e pernottamento.

 5° Giorno – ISOLA DI LANZAROTE- Scopriremo l’unicità di Lanzarote, l’isola dei vulcani, oltre 300, ( l’intera isola è Patrimonio Mondiale dell’Umanità-Tutelata dall’Unesco), piccoli e grandi crateri in un paesaggio amato oltre che dai vulcanologici anche da registi e cercatori di location cinematografiche. Il cuore lavico dell’isola si trova nel Parco Nazionale di Timanfaya,

LANZAROTE PARCO NAZIONALE TIMANFAYA

LANZAROTE PARCO NAZIONALE TIMANFAYA (5)

LANZAROTE PARCO NAZIONALE TIMANFAYA (4)LANZAROTE PARCO NAZIONALE TIMANFAYALANZAROTE PARCO NAZIONALE TIMANFAYA (3)LANZAROTE TIMANFAYA MONTAGNE DI FUOCO

un calderone bollente, appena pietrificato, un mondo fragile, in evoluzione, fra iridescenti colline di cenere e meandri di un inferno di lava. Le montagne all’interno del parco, chiamate “ le Montagne del Fuoco”, offrono un paesaggio di crateri, fratture vulcaniche, colate laviche, in un caleidoscopio di colori. Sembra quasi di essere atterrati sulla Luna.  Visiteremo poi la Cueva de Los Verdes,

LANZAROTE CUEVA DE LOS VERDES (2)LANZAROTE CUEVA DE LOS VERDES (4)LANZAROTE CUEVA DE LOS VERDESLANZAROTE CUEVA DE LOS VERDES (3)

con una passeggiata guidata all’interno di una cavità abissale che rappresenta il tratto più spettacolare di un gigantesco e lunghissimo tubo lavico creato da una eruzione di 5000 anni fa. Ammireremo la spettacolare

Jameos de Agua,

LANZAROTE JAMEOS DE AGUA (2)

uno splendido incontro di cavità di lava fusa con l’oceano.Il Mirador del Rio,

LANZAROTE MIRADOR DEL RIO (2)

LANZAROTE MIRADOR DEL RIO

da cui si ammira una vista magnifica che spazia sull’ampia cascata lavica che si getta sull’oceano, sull’isola Graciosa e sugli isolotti vulcanici circostanti.La  Fundacion Cesar Manrique,

LANZAROTE FUNDACION CESAR MANRIQUE

galleria d’arte creata dall’artista nella sua residenza costruita su un campo di lava, con le camere sotterranee costituite da enormi bolle d’aria rimaste intrappolate all’interno della colata lavica.

6° Giorno-  Prima Colazione e trasferimento al porto per prendere un battello che dall’isola di Lanzarote ci porterà all’isola di Fuerteventura. Arrivo e trasferimento all’aeroporto e imbarco alle 13,45 sul volo Fuerteventura/Madrid e Madrid/Roma. Arrivo a Roma alle ore 22,00.

Per informazioni e prenotazioni la nostra segreteria risponde il giovedì e venerdì dalle ore 17 alle 20 Tel.  06.26.786.89    Cellulare 347.7343.964

E mail sentieroelfi@ tiscali.it

Sito www.sentieroelfi.net

Facebook: IL Sentiero DEGLI ELFI-Roma-Escursionismo/Cultura/Viaggi Italia Estero

www.sentieroelfi.net/news